Accedi

Contatti

Come funziona

start2work

Abbonamento

Nicky Alexander Silvestri, February 20 2019

ESSERE DIVERSI È IL NOSTRO VANTAGGIO

Perché gli altri non cercano di migliorarsi costantemente? 

Perché non hanno ambizioni, non cercano il cambiamento?

Quante volte vi siete fatti queste domande? 

Migliaia, ne sono certo.

E quante volte vi siete chiesti “sono forse l’unico? Perché gli altri non pensano queste cose?

Volete sapere il motivo? Perché siamo diversi.

E vi assicuro che sono ben pochi ad essere diversi come noi, facciamo parte di una piccola minoranza in questa nazione.

In questa società sono poche le persone che hanno ambizioni, approfondiscono, si fanno domande sul futuro ed hanno a cuore i propri sogni.

Vi faccio un esempio molto semplice.

Siamo noi quelli diversi, quelli che si fanno queste domande.

IN CHE MODO POSSIAMO CAMBIARE LE COSE


La realtà è che passeremo un buon 70% della nostra vita a lavorare e se non ci piacerà il nostro lavoro, avremo sprecato la maggior parte del nostro tempo.

E il tempo è il bene più prezioso che abbiamo, non potremo mai averne altro, non potremo mai tornare indietro e nessuno mai potrà restituircelo.

Ecco perché la felicità, oltre al benessere fisico e vivere a pieno i nostri affetti, non è nient’altro che fare delle proprie passioni il proprio lavoro.

Il percorso per riuscirci non è semplice anzi, è faticoso, pieno di ostacoli, di cadute e sacrifici.

Ma avere la consapevolezza che stiamo dando il 100% per avverare i nostri sogni, ci darà la motivazione e la serenità di affrontarlo.

Sta a noi scegliere in che modo vogliamo trasformare e vivere la nostra vita. 

Solo a noi.

LA MIA STORIA

Adesso so che cosa vi starete chiedendo.

“Ma aspetta un attimo Nicky, perché ci stai scrivendo queste cose e come fai a saperle?”

Le ho imparate vivendole sulla mia pelle e le condivido con voi affinché vi possano essere utili adesso, in un momento cruciale della vostra vita.

Sono un giovane un po’ cresciuto che si è sempre sentito diverso, fin da ragazzino, con un grande senso di inadeguatezza e solitudine mascherato da timidezza.

Vi ricordo qualcuno?!

Così crescendo ho pensato di essere solo perché “strano” cercando a lungo, senza risultati, di assomigliare alla massa e uniformarmi ad essa nei comportamenti e negli interessi. 

Questo goffo tentativo mi ha fatto fare una marea di errori (che un giorno forse racconterò), che mi hanno causato tanta sofferenza, ma che sono stati per me una palestra interiore incredibile.

È grazie a questi, infatti, che ad un certo punto ho deciso finalmente di accettare la mia diversità, fregandomene di quello che potessero dire e pensare di me gli altri. 

È da quel momento che mi sono realmente sentito libero, ho incominciato a rispettare me stesso e vivere la vita come avevo sempre desiderato.

È stato un percorso lungo, forse troppo, a volte molto doloroso perché spesso ho guardato negli occhi di chi mi vuole bene convinto di essere fatto male.

Sicuramente, se avessi ascoltato prima la mia “voce interiore” o avuto la fortuna di conoscere una realtà come start2impact, il mio percorso sarebbe stato più breve ed ora avrei molta più esperienza oltre che aver raggiunto qualche obiettivo in più.

Ma oggi sono qui, ad inseguire finalmente i miei sogni come voi, insieme a voi.

E so bene cosa vuol dire sentirsi ripetere sempre da genitori e parenti queste frasi:

“Ma che fa sempre davanti a questo computer, sta sempre a giocare!”
“Ma che fa sempre con questo cellulare in mano, perde solo tempo!”

Ed invece magari state cercando su google le professioni del futuro, seguendo un corso online, sentendo un podcast o portando avanti qualche progetto per accumulare esperienza.

So benissimo cosa vuol dire tentare di spiegare le proprie passioni o ragioni ad amici e parenti trovandosi di fronte solo un muro di critiche e prese in giro.

Questo accade perché viviamo in una società prigioniera di un retaggio passato, legata ad un mercato del lavoro statico, fatto di professioni offline e incentrato sulla sicurezza del posto fisso.

Raramente un genitore approverà una strada alternativa che non sia quella universitaria o dormirà notti tranquille finché il proprio figlio non sarà realizzato secondo i propri desideri.

Solo con il successo riusciremo a far ricredere le persone che ci circondano.

Ecco perché dobbiamo essere resilienti, perseveranti ed autodisciplinati nell’inseguire incessantemente i nostri obiettivi.

QUALCHE CONSIGLIO

Dovete lasciare al di fuori la sfiducia dei vostri genitori, dei vostri amici o di tutte quelle persone che non credono in ciò che fate.

Lasciate fuori tutto ciò che è lontano dalla vostra meta, persone, abitudini, cose futili.

Perché è deleterio tutto ciò che può mettere in dubbio il vostro percorso e può rovinare tutto in un momento di debolezza.

Iniziate a plasmare la vita che desiderate vivere, frequentate persone che hanno le vostre stesse passioni, i vostri stessi interessi e condividono i vostri stessi valori ed obiettivi.

Fate le cose che vi appassionano, coltivate le materie che ritenete utili, seguite le community che vi interessano, leggete libri che vi spronano e parlano delle persone che hanno successo e delle strategie che hanno applicato per raggiungerlo.

Non è facile fare tutto ciò, soprattutto alla vostra età, lo so bene e lo capisco.

Ma abbiamo una fortuna immensa. Non siamo soli in questo percorso, ma facciamo parte di una grande famiglia chiamata start2impact.

Una famiglia con i nostri stessi valori, che ci ispira, ci supporta, ci guida e ci sprona a fare sempre meglio e dare il 100%.

E non essere soli nella diversità, sembra scontato, ma ha un valore inestimabile credetemi.

Essere qui adesso, è la più grande opportunità che possiamo avere.

Un’opportunità che abbiamo grazie alla nostra diversità, alla nostra unicità.

CONCLUSIONI

Noi siamo gli intraprendenti, i creativi, gli analitici.

Siamo gli ambiziosi, fissati per la produttività perché vogliono godersi ogni momento del viaggio.

Siamo quelli che amano leggere, studiare in maniera non convenzionale, allargare gli orizzonti della propria mente. 

Odiamo la monotonia e la noia, testiamo sempre cose nuove e ogni volta che ci piace qualcosa si accende in noi una fiamma.

Un fuoco che ci spinge a volere sempre di più, fare sempre di più, conoscere sempre di più.

È questo fuoco che ci permette di essere anni luce davanti agli altri.

Siamo diversi, ma non siamo soli, ricordatevelo sempre.

Written by

Nicky Alexander Silvestri

Previous COLLOQUIO DI LAVORO: COME FARSI NOTARE PRIMA DI ESSERE ASSUNTI
Next COME DIVENTARE UX/UI DESIGNER SU START2IMPACT