start2impact logo

Accedi

Contatti

Pricing

whatsapp

AZIENDE

Pubblica un'offerta

Jacopo Potenza, November 13 2019

IL METODO DI STUDIO EFFICACE CHE IL LICEO NON TI INSEGNA

Leggi, ripeti e memorizza. Quante volte te lo sei sentito dire?

Immagino parecchie, perché questo è ciò che ci ​insegnano a scuola​ sin dalla prima elementare. Ma siamo sicuri che questa sia la migliore ​tecnica di apprendimento​?

Purtroppo no. E a questo punto ti starai certamente chiedendo: “Se non è questo il miglior modo per imparare allora qual è?”

Ma soprattutto... “Chi sei tu per dire che non lo è?”

Ottima osservazione. Allora lasciamo parlare gli ​esperti​! 

Sono lieto di presentarti ​Edgar Dale​, famoso pedagogista americano ideatore del “Cono di Dale” ormai comunemente chiamato​ piramide dell’apprendimento​. 

Negli ormai lontani anni '60 grazie ai suoi studi Edgar Dale ​scoprì come la nostra memoria sia profondamente influenzata dalle ​esperienze​: più queste sono nuove, particolari e cariche di emozioni e più le ricorderemo con facilità.

Partendo da questo principio studiò anche la ​durata dei ricordi ​sulla base delle esperienze fatte. Ed è così che nacque la piramide dell’apprendimento.

Cosa ci insegna questa piramide?

L’insegnamento più importante che ci da è che l’​apprendimento​ ha una duplice natura e che può essere:

Guardando la piramide avrai inoltre notato come​ leggere​ e ​ascoltare​ presi singolarmente determinino una scarsa capacità di memorizzazione.

“Allora devo smettere di leggere e ascoltare?”

Assolutamente no!

Lettura e ascolto sono la base dell’apprendimento, devi solo renderli più attivi e integrarli in un ​processo più ampio​.

Il segreto per imparare meglio e più velocemente è rendere attiva e coinvolgente ogni attività di studio coinvolgendo tutti i nostri ​sensi​.

Vediamo dunque tre consigli pratici per rendere più attivo il nostro apprendimento:

1. Leggi come Flash

Uno dei principi base della lettura veloce consiste nel leggere in modo attivo e focalizzato. 

Elimina qualsiasi distrazione e prova a leggere più velocemente che puoi. Il risultato finale sarà che avrai letto in meno tempo del solito e avrai assorbito più informazioni. 

Questo perché ti sei dovuto concentrare maggiormente per leggere più rapidamente. 

Provare per credere!

2. Diventa un veggente

Nel caso dell’ascolto invece un trucchetto simpatico per memorizzare qualche informazione in più è quello di tentare di anticipare l’oratore

Invece di ascoltare passivamente, domandati in continuazione quale sarà il prossimo argomento trattato, dove sta andando a parare o, nei casi in cui è possibile, poni delle domande direttamente a chi sta parlando.

3. Sii possessivo

Il modo migliore per memorizzare ciò che stai studiando è cercare di renderlo “tuo”

Questo significa rielaborare le informazioni che apprendi, metterle in pratica, ripetere seguendo i propri ragionamenti e soprattutto comprendere ciò che si legge piuttosto che imparare a memoria come spesso si fa a scuola.

Quindi qual è il miglior metodo per imparare?

Non esiste un metodo migliore in assoluto, ma uno senza dubbio più efficace del “leggi, ripeti e memorizza” è quello di utilizzare tutti i gradini della piramide dell’apprendimento.

Vediamo come farlo in tre semplici step:

Step 1 - Le basi

Inizia a leggere blog, articoli e libri sull’argomento che vuoi imparare e continua ad apprendere ascoltando podcast e guardando video. 

In sostanza inizia ​leggendo​, ascoltando ​e ​guardando​. Fin qui il tuo apprendimento sarà ​passivo ​ma ricordati di mettere in pratica i consigli appena ricevuti per rendere anche questa fase più ​attiva​.

Step 2 - Attivati

Dopo aver costruito le basi, ne sai abbastanza per parlare con qualcuno di ​competente​, o meglio ancora più ​esperto ​di te, e poter comprendere bene ciò che dice e partecipare ​attivamente ​alla discussione

Se non conosci nessuno di competente in ciò che stai imparando, non preoccuparti! Il web e i social sono pieni di ​community ​per gli interessi più svariati. Trova il tuo gruppo e ​attivati​!

Step 3 - Memorizza per sempre 

Adesso, se hai eseguito bene i primi due step, sei pronto per ​insegnare ​ciò che hai imparato a qualcuno, non importa che sia tua madre, tua nonna o un tuo amico, l’importante è insegnare per ​memorizzare ​e prendere sempre più dimestichezza con l’argomento. 

Niente però è più efficace del mettere in ​pratica ​ciò che si impara. Non sempre è possibile farlo ma spesso e volentieri è possibile e doveroso. 

Per esempio, se tu stessi studiando per diventare un social media manager, oltre ad iniziare a dispensare consigli e insegnamenti, dovresti anche cogliere l'occasione di cominciare a ​implementare ​gli studi e le tecniche imparate sui tuoi profili social, su quelli di un amico o magari addirittura su una pagina o un canale creato da zero sul social che preferisci.

Ed eccoti servito un nuovo metodo di studio ​super efficace​ e ​pronto all’uso​. 

Ora non ti resta che metterlo in pratica!


Se vuoi trovare una community con i tuoi stessi interessi e mettere in pratica quello che studi con progetti pratici, entra su start2impact!


Non perderti i prossimi blog post. Seguici su Telegram!

Written by

Jacopo Potenza

Tags

Previous COME HO INIZIATO LA MIA CARRIERA NEL DIGITAL MARKETING
Next COME SCRIVERE UN PRIMO CURRICULUM CHE SI FACCIA NOTARE