torna al Blog
Categorie
Mindset

Perché svegliarsi presto la mattina può cambiare la tua vita

Svegliarsi presto la mattina può rendere le tue giornate molto più produttive. Vediamo insieme perché e come farlo!

Ti è mai capitato di dover rimandare impegni e cose che avresti voluto fare per mancanza di tempo?

È successo a tutti almeno una volta.

Quando per la prima volta ho scoperto questo fantastico mondo digitale, il mio approccio è stato del tipo: “si, ok, tutto bellissimo, ma non ho tempo!”, e questa convinzione mi ha accompagnato per un bel po’ devo dire.

Mi trovavo a tornare a casa tardi la sera da lavoro e dover scegliere se investire le poche energie rimaste nella famiglia, gli amici o lo studio.

Per un periodo è stato tutto molto frenetico, cercavo di fare troppe cose e gestivo male il mio tempo, ovviamente con scarsa concentrazione e risultati altrettanto scarsi.

Poi, all’improvviso, l’illuminazione: svegliarsi presto!

Il mattino ha l’oro in bocca

Perché svegliarsi presto

Si ok, adesso ti starai chiedendo come, ma soprattutto perché rinunciare al nostro amato letto e alzarci presto la mattina.

Molte persone di successo dichiarano di svegliarsi molto presto:

  • Robin Sharma, scrittore e autore di best seller come “5am club”, si sveglia alle 5:00
  • Tim Cook, Amministratore delegato Apple, alle 4:30
  • Jay Shetty, Speaker Motivazionale, tra le 5:00 e le 6:00
  • Arnold Schwarzenegger, Attore, Atleta, Politico, alle 5:00
  • Marco Montemagno, Imprenditore, alle 5:40

Ognuno ha il suo orario, ma questo aiuta a renderci conto che svegliarsi presto è una abitudine che hanno la maggior parte delle persone di successo nei più disparati ambiti lavorativi.

Posso garantirti che svegliarmi prima è stato il miglior cambiamento mai fatto in vita mia e se sei arrivato fin qui vuol dire che ti interessa veramente sapere come mai.

Continua a leggere e capirai il perché!

Perché svegliarsi presto la mattina

Svegliarsi presto la mattina

Questi sono solo alcuni dei motivi per i quali è molto utile svegliarsi prima:

1. Tempo

Semplicemente avrai più tempo! Tempo speso per te, le tue passioni, le tue idee.

Scegliere il giusto orario è altrettanto importante. Non ha senso svegliarsi troppo presto e potrebbe essere controproducente nel lungo termine. Bisogna scegliere un orario che ci permette di fare con la giusta calma quello che vogliamo.

Ci sono due libri che trattano di questi temi che penso siano fantastici:

Entrambi i libri incoraggiano una routine mattutina con differenti approcci, entrambi veramente validi che ti consiglio di approfondire se ti interessa il tema.

2. Energia

Il mattino è il momento dove il nostro corpo e la nostra mente sono più freschi e riposati.

Immagina di dover leggere, studiare o allenarti dopo una lunga giornata di università o di lavoro, molto probabilmente sarai stanco e non avrai voglia.

Adesso immagina di spostare quello che ti piace fare alla mattina quando sei al 100%, fare queste attività ti risulterà sicuramente più facile e le ore serali potrai spenderle in qualsiasi altro modo tu voglia.

La tua giornata è la tua vita in miniatura. Come vivi le tue giornate così vivi la tua vita

Robin Sharma

3. Zero distrazioni

Sei tornato a casa dopo una giornata veramente faticosa, sempre di corsa, e stai per metterti a fare quello che ti piace fare, magari è leggere, studiare qualcosa che ti piace, magari è andare ad allenarti.

Ed ecco che puntualmente iniziano ad arrivarti le notifiche WhatsApp dei tuoi amici che vanno a fare aperitivo e ti chiedono di unirti, o magari tua madre che ti chiede un favore o vuole compagnia per andare da qualche parte. Ogni volta ti ritrovi senza sapere cosa fare.

Pensa invece a cosa succederebbe se spostassi le tue passioni, attività al mattino presto. Avresti più tempo per farle con calma, avresti più energie, e nessuno ti potrebbe interrompere perché, semplicemente, dormono!

Come svegliarsi presto la mattina

Svegliarsi presto fa bene

Adesso abbiamo capito perché è veramente utile e produttivo alzarci dal letto prima del solito.

Quindi tutto bello, abbiamo più tempo per noi, siamo più energici, nessuno ci disturba… La domanda spontanea che sorge però è:

Come faccio a svegliarmi presto?

So che sembra un ostacolo insormontabile, io stesso prima ero un dormiglione, ma fidati che con piccoli accorgimenti si può rendere questo processo molto più semplice.

Ecco alcuni consigli che hanno funzionato per me:

1. Motivazione

Forse il tassello fondamentale, la domanda principale da porsi è:
“Perché voglio svegliarmi presto?”

Essere sinceri e specifici è importante in questo, meglio rispondere per iscritto in modo da leggerlo la mattina dopo ed essere ancora più motivati.

Mettiamo l’esempio che vuoi scrivere un post: quante parole vuoi scrivere domattina?

100, 300, 500, non importa quante ma è importante avere un obiettivo specifico per sapere subito cosa fare e poterlo tracciare nel tempo.

Oppure vuoi leggere: quante pagine? Per quanto tempo?

Scrivere gli obiettivi la sera prima è un ottimo modo per sapere subito cosa fare appena suonerà la sveglia ed essere più attivi e concentrati.

2. La sveglia

Hai mai pensato a come la tua giornata possa essere influenzata dal modo in cui ti svegli?

Pensa a come ti svegli se sai che stai per partire per un bel viaggio o per andare in vacanza, di sicuro farai molta meno fatica che alzarti per andare all’università o a lavoro.

Il principio è lo stesso, al mattino ti aspettano cose che ti piacciono e sei tu ad aver scelto di fare, quindi il risveglio non sarà poi così difficile.

Ci sono persone che hanno bisogno di rimandare la sveglia più volte prima di alzarsi, ma è come se dicessi alla tua mente che non vale la pena farlo.

Non appena la senti alzati subito, vedrai che col tempo ti risulterà più facile non rimandarla più.

Piccolo trucco:

Posiziona la sveglia lontana dal letto, per fare in modo di alzarti non appena la senti la prima volta, magari con un bicchiere d’acqua accanto da bere subito per aiutare il tuo risveglio.

3. Costanza

I primi giorni sono sempre i più difficili, perché non avrai sonno la sera prima e ti sarà difficile la mattina dopo.

Per ovviare a questo problema ho seguito una strategia molto semplice che ho preso in prestito dallo YouTuber Matt D’avella:
“Svegliati sempre alla stessa ora, ma vai a letto solo quando sei stanco”.

Qui il suo bellissimo video su questo argomento.

Le prime volte magari dormirai poche ore, ma vedrai che nel giro di poco ti abituerai ad andare a letto prima in modo da dormire abbastanza e svegliarti riposato la mattina dopo.

Ricordati che dormire poche ore a notte alla lunga è dannoso per la nostra salute.

Per esperienza personale io mi sveglio alle 5:30 6 giorni su 7 e mi trovo molto bene. Ma andrebbe bene farlo anche per 5 o 7 giorni. L’importante è trovare il giusto equilibrio per te.

4. Costruire un’abitudine

Naturalmente tutto richiede il giusto tempo per fare in modo che diventi un’abitudine.

Ci sono molti studi su quanti giorni sia necessario compiere un’azione per farla diventare automatica.

Abbiamo i canonici 21 giorni, dallo studio del chirurgo Maxwell Maltz negli anni 60, fino ai più recenti 66 giorni in media, dallo studio di Philippa Lally e colleghi pubblicato in questi ultimi anni.

Il punto è che non c’è un numero di giorni preciso, è molto soggettiva come cosa, e se salti un giorno non devi ricominciare dall’inizio.

Datti l’obiettivo intanto di farlo per almeno 20/30 giorni consecutivi, vedrai che da lì in poi sarà tutto una passeggiata.

E questo è tutto!

Siamo arrivati alla fine di questa piccola guida sul perché è utile, e comodo, alzarsi presto la mattina, un’abitudine che è davvero in grado di cambiarti la vita cosi come ha cambiato la mia.