torna al Blog
Categorie
Mindset

Lettura veloce: come leggere e comprendere un libro in tre giorni

Impara le tecniche fondamentali di lettura veloce che mi hanno permesso di leggere un libro di quasi 250 pagine in soli 3 giorni.

Sei un amante della lettura ma tra scuola, lavoro e amici non hai mai tempo? 

Non riesci a leggere e studiare le Super Guide di start2impact nei tempi prestabiliti? 

Forse dovresti rivedere il tuo modo di rapportarti con i libri e come li leggi. 

Tanto tempo fa mi sono trovato nella tua stessa situazione. Per motivi di tempo non riuscivo a leggere i libri che acquistavo, e questa cosa mi faceva stare male

Ero consapevole che molte informazioni importanti per me erano racchiuse in quei libri. A un certo punto mi sono convinto che avrei dovuto trovare una soluzione

Per fortuna non ho dovuto seguire nessun corso da migliaia di euro

È bastata la mia curiosità e Google, per riuscire a costruire la mia soluzione. 

Prima di tutto ho individuato due punti che andavano cambiati

1. Il tempo 
2. La velocità di lettura 

Volgendo a mio favore questi due aspetti, tutto è diventato più semplice.

Il tempo è un alleato

uomo che guarda orologio

Io per anni mi sono nascosto dietro la scusa del non avere tempo

Ti dico una cosa, sono stato semplicemente un cretino

Ho perso anni dietro i post su Facebook, oppure facendo serata con persone di cui non mi importava. 

Quando avevo dei buchi di tempo, non facevo nulla per me, mi buttavo al massimo sul divano a vegetare. Di conseguenza non acquisivo nessuno sapere e nessuna competenza. 

Anthony Robbins e Robert Kiyosaki mi guardavano dalla libreria facendomi sentire in colpa. Stavo perdendo idee, soldi, e voglia d’intraprendere. 

Come ho risolto ? 

  • Ho individuato i punti morti delle mie giornate 
  • Ho eliminato le persone che non aggiungevano nessun valore alla mia vita (non ho ucciso nessuno).

In questa maniera ho guadagnato un nuovo alleato, il tempo. Adesso riesco a leggere due libri a settimana, anche avendo un lavoro e un blog in costruzione.

Il mio metodo per leggere un libro in tre giorni

grafica con scritta no

Ti spiego subito come ho fatto. 

Mi sono ritagliato uno spazio di tempo giornaliero solo per me, banale ma concreto. 

Quando mi sono imposto di dare priorità a me stesso ho riacquistato una bella fetta del mio tempo. 

Sai come ci sono riuscito ?

 Ho iniziato a dire NO. 

  • Like e condivisioni su Facebook e Instagram? No 
  • Ennesimo aperitivo in settimana con gli amici degli amici del vicino di casa ? No
  •  “Puoi vedere perché non riesco a mettere il puntatore del mouse a forma di stellina?” No 

Il no ha un potere enorme sulla mia vita, mi ha permesso di eliminare tutto il rumore di fondo delle mie giornate. 

Adesso riesco a concentrarmi sulle cose o sulle persone che per me sono importanti. Il tempo è un bene limitato che non puoi recuperare, sfruttarlo al meglio è una tua responsabilità! 

Alla ricerca del tempo perduto

spider man che legge un libro

Ho fatto un po di esperimenti per trovare il momento della giornata adatto per aprire i miei libri, ma alla fine ci sono riuscito. 

La mattina mi sveglio presto, almeno un’ora prima rispetto alle mie vecchie abitudini. Respiro alla finestra una bella dose di aria fresca, una doccia e bevo il mio caffè americano. 

Arrivando a lavoro almeno quaranta minuti prima dell’apertura del negozio. 

Rimango in macchina, spengo il cellulare, apro il libro e leggo almeno il 10% delle pagine presenti sul testo. In questi giorni sto leggendo “Il posizionamento, la battaglia per le vostre menti”

Questo libro di Al Ries e Jack Trout conta 243 pagine togliendo presentazione e sommario. 

Il 10% al giorno significa leggere solo 24 pagine. In questa maniera mi bastano solo dieci giorni per leggere questo testo. 

Un altro momento magnifico che sono riuscito a trovare è la sera

Spengo il notebook trenta minuti prima di andare a dormire e bang un altro 10% di libro terminato

Così facendo, riesco a leggere il 20%, dimezzando i giorni necessari per terminare il libro. 

Come vedi è bastato trovare due buchi di tempo libero per mettersi in moto. 

Lettura veloce

uomo che legge il giornale

E’ vero, la lettura dovrebbe essere considerata un piacere e non come una corsa. Un momento in cui lo spirito si estranea dal mondo caotico che lo circonda. 

Infatti i miei primi tentativi di leggere velocemente mi sembravano una forzatura, ma la mia grandissima motivazione interiore mi ha spinto a migliorare questa capacità. 

A oggi non è più un disagio e la lettura è tornata a essere un momento di gioia. Leggere velocemente per me, non è una lotta contro il tempo, ma un’esigenza

A mio avviso devi trovare il giusto equilibrio tra comprensione e velocità di lettura

Per me è stato soltanto un fattore di pratica niente più. Più leggo e più divento veloce nel farlo. Ho scoperto che mediamente una persona legge duecento pam (parole al minuto)

Io dopo un po’ di pratica ho raggiunto la velocità di trecento pam. 

In verità potrei leggere quasi quattrocento pam, ma la comprensione ne risentirebbe soprattutto con testi più tecnici. Per adesso trecento parole al minuto sono il mio compromesso. 

Due tecniche di lettura veloce

matita su un libro e tazza di caffè

Se vuoi cominciare ad avere una marcia in più quando leggi, devi fare come Jim Kwik

Jim Kwik, esperto di memoria e lettura veloce, consiglia l’utilizzo di una matita. 

Fai in modo che la matita scorri il testo anticipandoti di una o due parole. 

Dovrai impegnarti a rincorrere la matita mentre leggi. 

Sicuramente riuscirai a concentrarti sul testo e migliorarti nella lettura veloce

Io ho provato più volte ma è un metodo che non mi piace, ma non vuol dire che a te non possa servire. 

Prima di tutto prova e sperimenta! 

Vuoi conoscere una tecnica che riesce a funzionare in maniera incredibile su di me? 

Riuscire a leggere più parole contemporaneamente. Questa tecnica mi ha dato la possibilità di leggere a una velocità supersonica. 

Bastano quattro parole lette contemporaneamente per avere risultati incredibili. Per migliorare la tua velocità di lettura puoi utilizzare Spreed – speed read the web. 

Si tratta di un’estensione di Chrome che permette di allenarti a leggere più velocemente

Adesso facciamo un calcolo veloce: 

  • Parole per pagina: 288 
  • Pagine da leggere: 24 
  • Pam: 300 288 x 24 / 300 = 23,04 

Quindi con trecento pam riesco a leggere il 10% di pagine previste in 23 minuti

In realtà la mattina mi ritrovo con almeno quaranta minuti dedicati alla lettura. Ricorda che ho preso l’abitudine di alzarmi presto al mattino.

Alla fine con questa velocità di lettura mi ritrovo a leggere il 20% del libro di mattina e il 15% di sera

Finisco di leggere il 35% del testo, sfruttando due buchi di tempo durante il giorno. Direi che per terminare il testo ci vogliono solo tre giorni

Interagisci con il testo

libro con luci al suo interno

Una cosa che ho imparato in questi anni è che se voglio imparare veramente, devo sporcarmi le mani. Non dobbiamo rimanere passivi ma dobbiamo interagire con il testo

Come? 

Ti elenco quattro punti che possono aiutarti a interagire con il testo: 

  • Diamo una sbirciata al sommario per capire cosa ci aspetta. 
  • Prendiamo informazioni sull’autore del testo e domandiamoci perché ha scritto quel libro. 
  • Approfondiamo il tema trattato seguendo i siti internet o gruppi Facebook che parlano dello stesso tema. 
  • Possibilmente contattiamo l’autore del testo facendogli presente i nostri dubbi. 

Fare in questa maniera ci ruberà soltanto pochi minuti. Per quanto riguarda la comprensione del testo, una tecnica che utilizzo di forte impatto è quella dei tweet. 

La tecnica del tweet

libro con appunti

Ti spiego subito di che si tratta. 

La tecnica di cui ti parlo l’ho presa in prestito dal blog Efficacemente di Andrea Giuliodori. 

Una tecnica per me indispensabile per rielaborare l’intero testo. 

Funziona così: 

  • Per ogni capitolo, individuo dai tre ai cinque concetti chiave
  • Successivamente trascrivo su di un foglio ogni concetto, usando poche parole come fosse un tweet.
  • Successivamente l’indomani, ripasso i tweet per fissare i concetti principali. 

Questo mi permette di elaborare velocemente i punti chiave del capitolo fissandoli nella mia memoria. Un’altra cosa che trovo fenomenale è imparare ciò che vuoi per poi insegnarlo ad altre persone

Insegna ciò che hai letto agli altri

ragazzo che spiega un libro ai suoi amici

Devi diventare tu l’esperto di quel argomento e insegnarlo ad altri. 

Come spiega Jim Kwik: 

“quando insegni qualcosa a qualcuno lo impari due volte”. 

Dopo aver terminato un libro interessante, preparo mentalmente i tweet scritti in precedenza. Subito dopo vado da un amico o collega per trasmettergli quello che ho imparato

Certo questo non significa che dovrai rompere le scatole a tutti. 

Io mi espongo quando sono sicuro che l’argomento può interessare alla mia vittima. 

Credimi fa davvero la differenza. 

Perché? 

Le obiezioni andranno affrontate. Questo ti permetterà di approfondire le lacune che hai sull’argomento e superarle. 

Riepiloghiamo 

ragazza che scrive riassunto di un libro
  • Sfrutta i tempi morti per riconquistare il tuo tempo. 
  • Impara a leggere almeno trecento pam
  • Interagisci con il testo e applica subito ciò che impari. 

Bene, questo articolo volge al termine. Se anche tu conosci altre tecniche efficaci, ti invito a condividerle con tutta la community di start2impact. 



Intanto comincia ad allenarti leggendo velocemente gli articoli del blog di start2impact!